• Mondo
  • venerdì 16 Maggio 2014

Ma davvero i cani attaccano i postini?

Negli Stati Uniti sì ed è un problema piuttosto serio: lo United States Postal Service ha avviato una campagna per educare i padroni di cani

Negli Stati Uniti lo scorso anno 5581 postini sono stati attaccati da un cane mentre consegnavano la posta casa per casa. Nell’ottobre del 2012, inoltre, un postino del Delaware è stato ucciso da un cane mentre faceva il suo giro di consegne. La questione, comprensibilmente, è diventata un problema e lo United States Postal Service, il servizio postale statunitense, da alcuni anni ha avviato una campagna di sensibilizzazione per i padroni di cani, per educarli affinché si riducano gli incidenti: dal 18 al 24 maggio, a questo scopo, è stata indetta la “Settimana nazionale della prevenzione degli attacchi dei cani”.

Linda DeCarlo, una manager del Postal Service, ha spiegato che troppi padroni si fidano dei loro cani in modo ingiustificato: «Quello che i nostri postini si sentono spesso dire è “non si preoccupi, il mio cane è buonissimo”, oppure, “tranquillo, non morde mai”, ma è un’illusione: tutti i cani possono mordere e gli attacchi possono essere prevenuti con un minimo di buon senso da parte dei padroni».

(Postini del Postal Service indicano dove sono stati morsi)

50833322

Per prevenire gli attacchi dei cani ai postini, il Postal Service ha pubblicato sul suo sito una breve lista di consigli per i padroni:

– Mettete il vostro cane in una stanza separata e chiudete la porta prima di aprire al postino o al corriere e fate attenzione anche se aprite la porta subito dopo che il postino ha effettuato una consegna nella casella delle lettere: potrebbe essere ancora nei paraggi.

– Ricordate ai vostri figli di tenere il cane legato e di non andare verso il postino per prendere la posta in presenza del vostro cane, che potrebbe vedere il postino come una minaccia e attaccare.

– Tenete sempre un occhio sul vostro cane, soprattutto se abitualmente lo lasciate in giardino: se i postini si sentiranno minacciati dal vostro cane potrebbero chiedervi di andare a ritirare la posta in ufficio e sospendere le consegne a domicilio fino a quando non saranno tranquilli per la loro incolumità.

Il problema dei cani che attaccano i postini, tuttavia, non è solo americano: anche nel Regno Unito, dove molte case sono del tipo con il giardino davanti, dal 2011 si sono registrati circa 5.500 attacchi di cani a postini, alcuni dei quali hanno procurato gravi infortuni e disabilità permanenti. Anche Royal Mail ha pubblicato sul suo sito una serie di consigli, simili a quelli del Postal Service, come: “aspetta 10 minuti prima di andare a prendere la posta”, “accertati che il cancello del giardino sia chiuso” e “distrai il tuo cane con del cibo quando arriva il postino”.