Il ministro Padoan: ci saranno «sorprese»

Il ministro Padoan prevede una crescita oltre le previsioni per l'economia italiana

Intervistato da Fabio Fazio per Che tempo che fa, il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan ha detto che il governo è stato molto conservativo e prudente nella distribuzione delle risorse nel decreto sul taglio di IRPEF e IRAP, e quindi probabilmente alla fine si ritroverà con più soldi rispetto a quelli oggi preventivati. Questo anche perché ci si aspetta un irrobustimento della crescita economica. Prima di fare il ministro, Padoan è stato docente universitario, capo economista e vicesegretario generale dell’OCSE, direttore esecutivo del FMI.

«Io penso che avremo delle sorprese positive nella seconda metà dell’anno»

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.