• TV
  • sabato 22 febbraio 2014

Il nuovo Tonight Show con Jimmy Fallon

Foto, video e un po' di storia di una delle trasmissioni più importanti della televisione americana, che da lunedì scorso ha un nuovo presentatore

Lunedì 17 febbraio è iniziata la nuova stagione dello storico programma televisivo americano Tonight Show, con il nuovo conduttore trentanovenne Jimmy Fallon, che ha preso il posto di Jay Leno. Durante la sua prima settimana di trasmissione ci sono stati tantissimi ospiti interessanti – Will Smith, Michelle Obama, Bradley Cooper, Will Ferrell, gli U2, Jonah Hill, Lady Gaga e Jerry Seinfeld – e il cambio di conduzione ha comportato diverse trasformazioni allo stile del programma, che potrebbero avere profonde conseguenze sul futuro dello show.

Un po’ di storia
Il Tonight Show è un programma televisivo americano che dal 1954 va in onda ogni sera, weekend esclusi, verso le undici e mezza sulla NBC. I primi conduttori del Tonight Show sono stati Steve Allen, fino al 1957, e Jack Paar, dal 1957 al 1962. Tuttavia lo show ha raggiunto la sua massima popolarità con Johnny Carson, che ha condotto la trasmissione fino al 1992, attraversando 30 anni di storia (dalla guerra in Vietnam allo scandalo del Watergate fino alla guerra del Golfo), rendendola un simbolo della televisione americana e diventando lui stesso una specie di leggenda per il pubblico e per i suoi colleghi. Carson, inoltre, nel corso degli anni ha “codificato” il format del programma, che prevede una scaletta del tipo: monologo, ospite, ospite musicale, una spalla comica o un presentatore e una band che suona dal vivo durante il programma. Questo modello è oggi usato da quasi tutti i programmi simili al Tonight Show, come il Late Night Show di David Letterman sulla CBS o il Jimmy Kimmel Live! della ABC. Dopo il ritiro di Carson, dal 1992 fino a pochi giorni fa, il Tonight Show è stato condotto per 22 anni dal comico Jay Leno, interrotti solo, nel 2009, da alcuni mesi di (sfortunata) conduzione di Conan O’Brien.

Anche se oggi il programma non ha più la stessa rilevanza che aveva venti o trent’anni fa, essere un conduttore del Tonight Show è una cosa piuttosto importante e rappresenta di solito il punto più alto della carriera di chi ci arriva. Lorne Michaels, produttore del Saturday Night Live, a questo proposito aveva detto: «Ci sono davvero poche persone in grado di fare quel lavoro. Come dico sempre io: ci sono cento senatori negli Stati Uniti, ma solo otto persone che hanno un loro show».

Il nuovo Tonight Show e Jimmy Fallon
I motivi per cui la NBC ha deciso di cambiare il conduttore del Tonight Show non sono chiarissimi, soprattutto considerando che Jay Leno godeva ancora di ottimi ascolti ed era molto amato dal pubblico. Probabilmente le ragioni del cambio sono da cercare semplicemente nella volontà dell’emittente di cambiare la sua immagine e cercare di attrarre un pubblico diverso da quello affezionato a Jay Leno. Quando un programma come il Tonight Show  – incentrato totalmente sul suo conduttore – decide di cambiare, arrivano nuovi autori, nuovi personaggi, un nuovo studio, e in generale un nuovo stile: Fallon ha deciso di portare al Tonight Show tutto il gruppo di persone che lavoravano con lui al Late Night, inclusi la sua storica spalla comica Steve Higgins e la band The Roots. Ha inoltre deciso di trasferire lo show da Los Angeles ai vecchi studi della NBC al Rockefeller Center di New York (da dove lo show era andato in onda fino al 1972).

Nel caso del passaggio tra Jay Leno e Jimmy Fallon, più che in altri casi, il cambiamento di stile del programma è stato abbastanza marcato. Leno era famoso per lo stile piuttosto compassato e la sua comicità tradizionale e poco innovativa, che piaceva sopratutto nelle aree più conservatrici degli Stati Uniti e ad un pubblico anziano (oltre i 50 anni). Jimmy Fallon è un comico della scuola del Saturday Night Live, famoso programma del sabato sera da cui sono passati i più importanti comici americani, e ha uno stile opposto a quello di Jay Leno: è molto più giocoso, scherzoso (al Saturday NIght Live era famoso per non riuscire a rimanere serio durante gli sketch) e innovativo. Per esempio: Leno aveva chiuso la sua ultima puntata al Tonight Show con un’esibizione del cantante country Garth Brooks, che aveva cantato una sua canzone del 1990; Fallon, invece, ha concluso il suo programma precedente, il Late Night with Jimmy Fallon, con una divertentissima esibizione di lui stesso che cantava una canzone accompagnato dai Muppets.

Lo stile di Jimmy Fallon, oltre che essere apprezzato da un pubblico più giovane di quello che seguiva Jay Leno, ha la particolarità di basarsi su sketch (come questo o questo) che funzionano benissimo fuori dal contesto della trasmissione: anche se visti online (la trasmissione ha un canale Youtube molto attivo) e a distanza di tempo, rimangono piuttosto efficaci e divertenti. Questo aspetto potrebbe costituire un altro dei punti di forza del nuovo programma, come ha scritto il New York Times: uno dei problemi che dovrà affrontare il Tonight Show nei prossimi anni, e che determinerà in una certa misura il suo successo, sarà la sua capacità di recuperare spettatori visto il generale calo del numero di persone che accendono la televisione ogni sera e il cambiamento nel modo in cui viene usato il contenuto televisivo.

Le prime puntate
Jimmy Fallon ha aperto la prima puntata del suo nuovo programma con il tradizionale monologo introduttivo, usando diversi minuti per presentarsi al pubblico e ringraziare per l’opportunità di condurre un programma così importante. In molti hanno notato come il tono e i modi usati da Fallon – che è stato molto pacato e ha cercato di non sembrare arrogante – sono stati probabilmente motivati dalla volontà di non inimicarsi il pubblico affezionato allo stile di Jay Leno.

In generale, durante la prima settimana di trasmissioni, Jimmy Fallon ha provato a riproporre molti degli elementi che lo avevano reso celebre al Late Show, come la sua versatilità – Fallon suona, canta e balla piuttosto bene – e la sua abilità con gli sketch comici estemporanei. Durante la prima puntata del Tonight Show si è esibito, per esempio, in compagnia del suo ospite Will Smith, in una “evoluzione del ballo hip hop”.

1 2 Pagina successiva »

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.