Gianfranco Fini

È di Futuro e Libertà per l’Italia, è presidente della Camera ed è in Parlamento da 29 anni e 96 giorni

Mauro Scrobogna /LaPresse

Fini non ha cambiato idea sulle droghe

Gianfranco Fini, protagonista negli ultimi anni di una delle più discusse e radicali “evoluzioni” politiche, ha cambiato idea su molte cose ma non sulla legge sulle droghe che scrisse insieme a Carlo Giovanardi, bocciata ieri dalla Corte Costituzionale. Intervistato da Repubblica, ha detto:

«Sulla equiparazione delle droghe leggere e pesanti sono rimasto della stessa identica opinione. […] La legge non può consentire la libertà di farsi del male»