© Flaviana Frascogna, Christmas in the Condo
  • Cultura
  • mercoledì 25 Dicembre 2013

Catalogo di alberi di Natale condominiali

Un progetto della fotografa Flaviana Frascogna li interpreta come status symbol per mostrare ricchezza e appartenenza sociale

© Flaviana Frascogna

© Flaviana Frascogna, Christmas in the Condo

Christmas in the Condo è un progetto della fotografa italiana Flaviana Frascogna: una ricerca sull’abitudine ad allestire l’albero di Natale nei condomini italiani. Frascogna prova a riflettere sui significati legati alla decorazione e al valore sociale che esprime, ma anche sul tema più generale della relazione tra ambienti pubblici e privati. La fotografa spiega:

Il condominio è un luogo a metà tra il pubblico e il privato, e i suoi spazi comuni segnano il passaggio delle persone che vi abitano dall’intimità casalinga al mondo estraneo della strada. Nei palazzi di alcune città italiane, prevalentemente a Napoli, i luoghi di passaggio condominiali assumono importanza soprattutto durante le feste natalizie, con l’aspetto del tradizionale albero di Natale. Al di là delle diverse credenze religiose, l’albero di Natale nel condominio è inteso come linfa vitale e buon augurio, ma assume anche il ruolo di un potenziale “status symbol”. Il vanto delle decorazioni natalizie molto spesso è considerato per indicare il raggiungimento di un certo status sociale o il livello di ricchezza e potere. Di conseguenza, solo i palazzi di determinati quartieri abitati da famiglie abbienti e facoltose della città costruiscono il loro albero di Natale, ad opera prevalentemente della creatività e fantasia dei custodi che prestano servizio nel condominio.

Flaviana Frascogna è nata a Napoli nel 1981 e, oltre a diversi progetti professionali, si occupa di fotografia documentaria e di antropologia. Collabora con alcune agenzie fotogiornalistiche italiane e con l’Università Federico II di Napoli come cultrice degli insegnamenti di Etnofotografia ed Antropologia Visuale. Ha esposto in diverse mostre personali e collettive e le sue fotografie sono state pubblicate su diversi magazine italiani. I progetti della fotografa, che indagano di solito i fenomeni culturali e di costume in Italia e all’estero, sono pubblicati sul suo sito. È possibile seguirla anche su Twitter e sulla sua pagina Facebook.