• Video
  • giovedì 21 novembre 2013

L’altro lato della chiamata radio di Sandra Bullock in “Gravity”

Per chi non avesse visto Gravity: spoiler.

In una scena di Gravity, Ryan Stone (il personaggio interpretato da Sandra Bullock), intrappolata in una capsula spaziale russa con pochissime speranze di sopravvivenza riesce a entrare in contatto radio con una voce maschile che le parla in una lingua straniera. Stone non riesce a spiegarsi, e l’unica cosa comprensibile che si sente dall’altro lato è il vagito di un neonato e l’abbaiare di un cane.
Nel film non si vede la persona con cui Stone è riuscita a mettersi in contatto, non se ne sa nulla.
Jonas Cuaron, figlio di Alfonso Cuaron che ha diretto Gravity, ha raccontato in un cortometraggio la stessa chiamata radio, dal punto di vista dell’altra voce. Il cortometraggio si chiama Aningaaq.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.