• virgolette
  • Questo articolo ha più di nove anni

Cosa scriveva Grillo sull’emendamento del M5S

Prima di sconfessarlo giovedì mattina con un post firmato insieme con Gianroberto Casaleggio, Beppe Grillo aveva presentato così, senza particolari dubbi, l’emendamento del M5S che abolisce il reato di clandestinità.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = “//connect.facebook.net/en_US/all.js#xfbml=1”; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, ‘script’, ‘facebook-jssdk’));

Poche ore dopo l’emendamento è stato definito da Grillo come iniziativa personale – e sbagliata, secondo lui – di due senatori del M5S.