• virgolette
  • Questo articolo ha più di nove anni

Kerry sulla Siria

Il Segretario di Stato statunitense John Kerry ha convocato nel pomeriggio di lunedì una conferenza stampa a proposito delle accuse nei confronti del regime siriano di Assad di avere usato armi chimiche contro i civili per reprimere la ribellione al regime stesso. Kerry ha detto che gli Stati Uniti non hanno dubbi che le armi chimiche siano state usate e che le ispezioni delle Nazioni Unite potranno dimostrare solo questo, e non chi le ha usate. Quello che si sa, ha detto Kerry severamente dopo aver citato dolorosamente le immagini “che tutti possono vedere sui social media”, è chi ha fatto di tutto per evitare indagini e chiarimenti e impedire che si accertassero le responsabilità: il regime di Assad. E che questo non è accettabile, e che l’amministrazione Obama non intende permetterlo e fornirà nei prossimi giorni i risultati delle sue indagini.

«Le armi chimiche sono state usate, in Siria»