• Cultura
  • Questo articolo ha più di nove anni

I duetti inediti di Freddie Mercury e Michael Jackson saranno pubblicati

Furono registrati nel 1983 (in compagnia di un lama), usciranno il prossimo autunno

Dopo trent’anni dalla loro registrazione, il prossimo autunno verranno pubblicate delle tracce inedite in cui Freddie Mercury e Michael Jackson cantano insieme. Brian May e Roger Taylor, chitarrista e batterista dei Queen, stanno lavorando sulle tracce col produttore William Orbit (che ha lavorato tra gli altri con Madonna e i Blur): May già nel 2011 aveva annunciato di aver ottenuto l’autorizzazione dagli eredi di Jackson per lavorare sul materiale e ha descritto il lavoro come “eccitante, stimolante, emotivamente faticoso. Ma fantastico”.

Come racconta il Daily Mail, Mercury e Jackson registrarono tre canzoni durante una sessione di sei ore nello studio di Jackson a Encino, in California, nel 1983, mentre i Queen erano in tour negli Stati Uniti. In rete circolano molte storie su queste registrazioni: i brani registrati sarebbero There must be more to life than this (incluso poi nel disco solista di Mercury “Mr. Bad Guy”), State of Shock e Victory.

L’episodio viene citato anche nel documentario di Rhys Thomas Freddie Mercury: The Great Pretender: il produttore dei Queen Jim “Miami” Beach racconta come quella sessione terminò in modo bizzarro perché Mercury non sopportava la presenza di un lama che si aggirava libero nello studio di registrazione di Jackson. Jim Beach racconta che ricevette una telefonata da Freddie Mercury, il quale gli disse “Miami, caro, devi farmi uscire di qui. Sto registrando con un lama… ne ho abbastanza e voglio andarmene”.