• Ultime LaPresse
  • Questo articolo ha più di nove anni

Tav, avvisi di garanzia a 12 persone per attentato e terrorismo

Torino, 29 lug. (LaPresse) – La digos di Torino sta eseguendo dall’alba di oggi perquisizioni nel capoluogo subalpino e in Val di Susa per l’assalto al cantiere della Tav avvenuto il 10 luglio scorso. Sono in fase di notifica 12 avvisi di garanzia per attentato per finalità terroristiche ed eversione. L’articolo 280 del codice penale prevede pene da sei a vent’anni di reclusione.

L’azione era stata messa in atto di notte da parte di una trentina di incappucciati che avevano, al termine di una manifestazione serale pacifica, lanciato pietre, petardi, bombe carta e molotov, dopo aver costruito una barricata di massi nei pressi del varco autostradale. L’assalto era stato definito particolarmente violento dagli inquirenti. Durante sopralluoghi nei boschi il giorno successivo erano stati trovati anche un mortaio e razzi lunghi oltre un metro. Su questo episodio, come su tutti quelli che riguardano la Tav, indagano i sostituti procuratori Antonio Rinaudo e Andrea Padalino, esperti in fenomeni eversivi.

© Copyright LaPresse – Riproduzione riservata