• Mondo
  • giovedì 25 luglio 2013

Mont Saint-Michel è tornato un’isola, per poco

Mercoledì sera, per venti minuti, e non succedeva dal 1879: le foto aeree

Durante la sera di mercoledì 24 luglio, per la prima volta dal 1879, la celebre isola di Mont Saint-Michel, nella Francia nordoccidentale, è stata completamente circondata dall’acqua per una ventina di minuti.

Diverse centinaia di persone hanno assistito al fenomeno, che è cominciato intorno alle 21.30 ed è stato reso possibile da alcuni lavori del settembre 2012, durante i quali è stata distrutta parte di una vecchia strada rialzata costruita nel 1879. I lavori continueranno nei prossimi mesi, fino alla primavera del 2015, e negli anni successivi si prevede che, a seconda delle maree, l’isola ritorni ad essere completamente circondata dall’acqua della Manica tra le cinquanta e le cento volte all’anno.

I lavori per la distruzione della vecchia strada sono costati circa 230 milioni di euro e, come riporta TF1, hanno ricevuto diverse critiche soprattutto per un nuovo parcheggio costruito a circa 2,5 chilometri dal monte. Ogni anno visitano Mont Saint-Michel oltre due milioni di turisti.