• cit
  • martedì 25 Giugno 2013

Richard Matheson, perché cantano gli uccelli

Non si udiva altro che il suono dei suoi passi e il canto degli uccelli. «Un tempo pensavo che cantassero perché tutto andava bene nel mondo», pensò Robert Neville. «Ora so che mi sbagliavo. Cantano perché sono stupidi».

Richard Matheson, Io sono leggenda, 1954

Lo scrittore e sceneggiatore americano Richard Matheson, nato ad Alledale, nel New Jersey, nel 1926 è morto ieri, lunedì 23 giugno, a 87 anni. Matheson ha scritto molti romanzi horror e di fantascienza, tra cui Tre millimetri al giorno, La casa d’inferno, Io sono Helen Driscoll e Io sono leggenda, la cui storia è stata riproposta al cinema in quattro film (e svariati se ne sono liberamente ispirati), fino all’ultimo del 2007 diretto da Francis Lawrence e con Will Smith per protagonista. Io sono leggenda è un libro di fantascienza che racconta la vita di Robert Neville, l’unico uomo rimasto al mondo dopo un’epidemia che ha trasformato gli altri in vampiri.