• Sport
  • sabato 23 Febbraio 2013

10 maglie da calcio davvero brutte

Colori accesi e disegni bizzarri dai campionati europei di quest'anno, per chi ha ancora impresso cosa aveva addosso il Barcellona contro il Milan

Tra le maglie delle squadre di calcio della stagione 2012-2013, nei principali campionati europei – Italia, Spagna, Inghilterra, Germania, Francia – ci sono esempi davvero bizzarri: colori fluorescenti, abbinamenti e disegni che mostrano un gusto estetico, se non altro, discutibile. Molti – diciamo pure tutti quelli che hanno visto la partita – avranno notato la maglia del Barcellona nella partita di Champions League contro il Milan, mercoledì scorso, con un abbinamento di giallo e arancione: ma di colori così ce ne sono diversi tra le squadre dei vari campionati, anche in Italia, spesso nelle seconde e terze maglie, quelle che di solito cambiano di anno in anno.

C’è da dire che la maglia, per il tifoso, è una parte importante dell’immaginario della squadra a cui tiene. E così, da quando esigenze diverse – ma soprattutto di marketing – hanno imposto di cambiare le maglie con frequenza annuale, in diversi casi ci si è affidati a disegni e colori molto bizzarri e molto lontani da quelli più comuni, causando anche proteste tra i tifosi più affezionati.