Che cosa diceva Pietro Grasso della sua candidatura

Il procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso ha chiesto al CSM l’aspettativa per motivi elettorali e si candiderà alle elezioni politiche con il Partito Democratico. Lo scorso gennaio, quando gli chiesero se intendeva smettere di fare il magistrato per fare politica, aveva detto:

«Non guardo a un’eventuale esperienza politica sotto forma di schieramento con un partito, cosa che è estranea al mio ruolo, alla mia funzione e alla mia cultura. Penserei piuttosto a quella che ho definito una “lista civica nazionale”»

Mostra commenti ( )