Le primarie del PdL sono «il pulcino pio della politica italiana», dice un candidato alle primarie del PdL

Guido Crosetto, esponente del PdL, ex sottosegretario e candidato alle primarie del centrodestra, ha commentato così alla Stampa l’attuale incerta situazione nel partito e le continue indecisioni di Berlusconi sulla sua candidatura e sul fatto che le primarie si tengano effettivamente oppure no.

«A questo punto le primarie non hanno più senso. Sono diventate il pulcino pio della politica italiana. È diventata una farsa, archiviamole. Ormai vado alle trasmissioni televisive solo se mi garantiscono che si parla d’altro»

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.