• cit
  • martedì 20 Novembre 2012

Tarantino sul cinema italiano

«Mi deprime. Lei forse vedrà più film italiani di me, ma quelli che ho visto negli ultimi tre anni sembrano tutti uguali. Non fanno che parlare di: ragazzo che cresce, ragazza che cresce, coppia in crisi, genitori, vacanze per minorati mentali. Che cosa è successo? Me lo dica lei. Ho amato così tanto il cinema italiano degli anni ’60 e ’70 e alcuni film degli Anni ’80, e ora sento che è tutto finito. Una vera tragedia».

Quentin Tarantino sul cinema italiano, in un’intervista a TV Sorrisi e Canzoni pubblicata il 28 maggio 2007