• Italia
  • mercoledì 14 Novembre 2012

La piena del Tevere a Roma

È arrivata verso mezzogiorno, con un picco intorno ai 13 metri, mettendo alla prova alcuni ponti cittadini: i video

Nelle ultime ore in alcune aree di Roma si sono verificati inondazioni e allagamenti a causa delle piene del Tevere e dell’Aniene. Nella zona nord molte strade non sono praticabili a causa dell’esondazione del Tevere e la stazione Roma-Nord La Celsa è stata chiusa. Altri disagi per chi si sposta in auto si sono registrati in un tratto della nuova galleria della Tangenziale est, nella parte da Portonaccio verso la Salaria. L’ospedale Fatebenefratelli, sull’isola Tiberina, ha parte dei sotterranei allagati e il suo pronto soccorso è stato chiuso a scopo precauzionale. La piena del Tevere si è verificata intorno alle 12 di oggi, ma secondo gli esperti saranno necessarie ore prima che il fiume torni a livelli normali. Il picco massimo è stato di circa 13 metri nei pressi di Ponte Milvio. Il fiume ha trasportato tronchi e detriti, che sono andati a sbattere contro alcuni ponti.