• Media
  • lunedì 1 Ottobre 2012

L’Iran e lo scherzo su Obama e Ahmadinejad

La principale agenzia di stampa iraniana ha preso per vera una notizia pubblicata sul sito satirico americano The Onion

Domenica 30 settembre, l’agenzia di stampa iraniana Fars News Agency (FNA) si è scusata con i propri lettori per aver pubblicato una notizia falsa, basata su un articolo pubblicato dalla rivista satirica statunitense The Onion, che ha trasferito da tempo sul Web la propria attività di invenzioni, parodie e prese in giro. I responsabili di FNA, vicina al governo e ai Guardiani della rivoluzione iraniana, hanno diffuso un comunicato sul sito dell’agenzia spiegando che un articolo era stato tratto da The Onion per errore e messo sulla versione inglese del sito, e che era stato poi rimosso dopo due ore.

Una newsletter sul dannato futuro dei giornali

L’articolo annunciava la falsa notizia – che The Onion aveva inventato per scherzare sulla scarsa popolarità di Obama in alcune regione americane – che nelle zone rurali degli Stati Uniti il presidente iraniano Ahmadinejad aveva ottenuto più consensi in un sondaggio rispetto a Barack Obama. The Onion ha ulteriormente scherzato sull’inciampo di FNA, definendola un’agenzia collegata al sito.

 

FNA ha riconosciuto il proprio errore, pur sostenendo nel comunicato che la notizia falsa diffusa da The Onion abbia comunque un fondo di verità: «Anche se non giustifica il nostro errore, crediamo fermamente che se fosse condotto liberamente un sondaggio negli Stati Uniti, la maggioranza degli americani preferirebbe qualsiasi altra persone al di fuori del sistema politico statunitense rispetto a Barack Obama».

Come spiegano sul blog The Lede del New York Times, nel comunicato di ieri di FNA non compare alcun riferimento al fatto che lo stesso articolo fasullo fosse stato pubblicato anche nella versione in fārsì del sito e fosse circolato anche sui siti di altre due agenzie di stampa iraniane.

– 2011: Lo scherzo di troppo di The Onion