• Cultura
  • venerdì 14 Settembre 2012

I film del weekend

Pietà, che ha vinto il Leone d'Oro a Venezia, Prometheus - finalmente - e una commedia sulla gravidanza: tutti i trailer

Questo weekend escono cinque film, tre dei quali arrivano diretti dalla Mostra del Cinema di Venezia. Il primo, Pietà, del regista sudcoreano Kim Ki-duk, è il film che quest’anno ha vinto il Leone d’Oro, e racconta la storia di un uomo che riscuote crediti per conto degli usurai utilizzando metodi violentissimi, finché un giorno incontra una donna che sostiene di essere sua madre. Il regista ha spiegato che il titolo – in italiano – gli è stato ispirato dalla Pietà di Michelangelo.

Sempre da Venezia viene È stato il figlio, di Daniele Ciprì (senza Maresco), che racconta di una famiglia di Palermo con grossi problemi economici che comincia a spendere in anticipo – chiedendoli a uno strozzino – i soldi che dovrebbe ottenere dallo Stato per un risarcimento, che però tarda ad arrivare. Il protagonista è Toni Servillo.

Anche Gli equilibristi parla di difficoltà economiche: Valerio Mastandrea è un uomo con una famiglia normale e una vita tranquilla finché sua moglie non scopre che lui la tradisce, si separano e tutto diventa molto più difficile.

Escono anche Prometheus, di Ridley Scott, una specie di prequel di Alien di cui ormai sappiamo tutto, dato che negli Stati Uniti è uscito mesi e mesi fa (e noi siamo proprio gli ultimissimi, nel calendario delle date di uscita), e Che cosa aspettarsi quando si aspetta, una commedia in cui diverse coppie affrontano con più o meno successo gravidanze più o meno programmate. Il film è tratto da un vendutissimo manuale di autoaiuto sulla gravidanza uscito negli anni ’80, e pare che non sia stato granché aggiornato, ma c’è Cameron Diaz.

Pietà
Regia: Kim Ki-Duk
Attori: Lee Jung-Jin, Jo Min-Su

È stato il figlio
Regia: Daniele Ciprì
Attori: Toni Servillo, Giselda Volodi, Aurora Quattrocchi, Benedetto Ranelli, Alfredo Castro

1 2 Pagina successiva »