Il sito MSNBC diventa NBC News

Comcast ha comprato le quote di Microsoft e finisce l'impresa comune dopo 16 anni online

MSNBC.com, uno dei più importanti e “storici” siti statunitensi di notizie, ha annunciato lunedì il cambio di nome e indirizzo web, e adesso si chiama NBCNews.com. La modifica è avvenuta in seguito alla vendita delle quote azionarie del sito possedute da Microsoft a Comcast, la società di telecomunicazioni che controlla NBC, grande network televisivo americano. La decisione segna quindi la fine dei rapporti tra Microsoft e NBC, che assieme costruirono il sito nel 1996. L’operazione di vendita delle azioni ha un valore stimato di circa 300 milioni di dollari: NBC ora dovrà fare i conti con il passaggio al nuovo indirizzo web, abbandonando quello che era anche il marchio del sito.

Il cambiamento porterà comunque un po’ di ordine e terminerà le confusioni tra il sito e il canale televisivo via cavo MSNBC (da cui Microsoft era già uscita nel 2005), che sono due soggetti estranei e indipendenti, spesso confusi dagli utenti. Nei primi mesi del 2013, quando i lettori si saranno abituati a utilizzare il nuovo NBCNews.com, MSNBC.com diventerà il sito del canale televisivo MSNBC.

Ottenuta l’intera proprietà di NBCNews.com, Comcast confida di aggiornare il portale e di aggiungere nuove soluzioni per promuovere i programmi televisivi di NBC News (la divisione per le notizie del canale tv NBC) creando anche applicazioni, versioni per dispositivi mobili e nuove sezioni per lo streaming in diretta dei contenuti video.

A metà degli anni Novanta l’accordo tra Microsoft e NBC News si rivelò molto vantaggioso per entrambe le società. La prima offriva le proprie risorse tecnologiche, mentre la seconda i contenuti giornalistici e di contorno. Negli anni i rapporti sono peggiorati sia a causa della scarsa integrazione tra i due gruppi, uno sulla costa orientale e l’altro su quella occidentale degli Stati Uniti, sia per diverse visioni e interessi legati al futuro di quello che fino a pochi giorni fa era MSNBC.com. Il cambiamento consentirà a NBC News di gestire la pubblicità con maggiori integrazioni con la rete televisiva, cosa che prima non poteva fare a causa degli accordi con Microsoft che gestiva la pubblicità sul sito.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.