• Cultura
  • mercoledì 11 Luglio 2012

Lavorare offline

Non tutti lavorano davanti a un computer e a internet, come voi: belle foto di chi fa "altro", in tutto il mondo

Tutte le statistiche e gli studi mostrano da anni che le persone sono online soprattutto negli orari di lavoro, sia che usino la rete per ragioni del lavoro stesso, sia che si distraggano nei tempi morti, sia che si distraggano troppo invece di lavorare. Le fasce orarie serali e del weekend hanno sempre registrato meno traffico su internet, e meno ancora quelle di “rush hour”, in cui gli utenti potenziali si stanno spostando da casa al lavoro e dal lavoro a casa. Ma le cose stanno cambiando da un po’ di tempo, e chi si occupa di internet sa che oggi sono cresciuti molto i numeri delle connessioni la sera – con una progressiva sostituzione, o associazione, della navigazione in rete alla visione della tv – e naturalmente quelle dagli apparecchi mobili, smartphone e tablet.

Voi che guarderete queste belle fotografie ricadrete probabilmente in una di queste condizioni: ma in questo momento, in tutto il mondo milioni di persone stanno invece lavorando in contesti e professioni che escludono l’uso di internet. E sono protagoniste di queste belle fotografie.