• Video
  • giovedì 5 Luglio 2012

Il reparto reclami di YouTube

Quelli che vogliono solo arrivare “primi” nei commenti, quelli che negano di aver detto cose razziste, quelli che avendo avuto una freccia infilata nel ginocchio nella vita reale trovano “molto insensibili tutti questi commenti in merito alle frecce infilate nel ginocchio”, quelli che ti spiegano le etimologie delle parole, quelli che danno titoli fuorvianti ai loro video e non capiscono perché vengono rimossi o segnalati, quelli che si lamentano perché “con 5000 like le visualizzazioni non possono essere soltanto 304” e che non sopportano che il numero di visualizzazioni si aggiorni periodicamente, quelli che non hanno l’audio sincronizzato giusto, quelli che sono soltanto volgari, quelli violenti, quelli soltanto fastidiosi e … i cani che parlano.

Un video di  per raccontare quello che deve sopportare ogni giorno il reparto reclami di YouTube. (In inglese)