• Mondo
  • lunedì 2 Luglio 2012

Gli incendi a Valencia

Le foto delle fiamme che da giovedì in Spagna hanno distrutto 45mila ettari di terreno, costringendo 3.000 persone a lasciare le loro case

Da giovedì nella zona di Cortes de Pallas, a 18 chilometri dalla città di Valencia, in Spagna, sono bruciati circa 45mila ettari di terreni. Ci sono finora 3.000 sfollati e i comuni coinvolti nella regione sono 20, a partire dalla città di Andillas. Gli incendi si sono diffusi dalla provincia di Valencia a quella di Castello, favoriti dalle temperature oltre i 40 gradi. La situazione ora sta migliorando, grazie al clima un po’ più mite. La magistratura ha aperto un’inchiesta: due operai agricoli sono stati fermati perché sospettati di aver innescato le fiamme durante la fase di rodaggio di un pannello solare, ma non è escluso che si sia trattato di un’azione dolosa. Dall’inizio dell’anno in Spagna gli incendi hanno bruciato 50mila ettari di terreni e foreste. A causa della crisi il governo locale di Valencia ha tagliato dal bilancio 2012 il 14 per cento dei fondi diretti alla prevenzione degli incendi e licenziato 200 agenti forestali.