• cit
  • giovedì 10 maggio 2012

Duran Duran, Save a prayer

Trent’anni fa, il 10 maggio 1982, veniva pubblicato Rio, il disco più celebre dei Duran Duran, da cui uscì una montagna di singoli di successo, compresa “Save a prayer”.

You saw me standing by the wall,
Corner of a main street
And the lights are flashing on your window sill
All alone ain’t much fun,
So you’re looking for the thrill
And you know just what it takes and where to go
Don’t save a prayer for me now,
Save it ’til the morning after
No, don’t say a prayer for me now,
Save it ’til the morning after

Feel the breeze deep on the inside,
Look you down into the well
If you can, you’ll see the world in all his fire
Take a chance
(Like all dreamers can’t find another way)
You don’t have to dream it all, just live a day

Don’t say a prayer for me now,
Save it ’til the morning after
No, don’t say a prayer for me now,
Save it ’til the morning after
Save it ’til the morning after,
Save it till the morning after

Pretty looking road,
try to hold the rising floods that fill my skin
Don’t ask me why I’ll keep my promise,
I’ll melt the ice
And you wanted to dance so I asked you to dance
But fear is in your soul
Some people call it a one night stand
But we can call it paradise

Don’t say a prayer for me now,
Save it ’til the morning after
No, don’t say a prayer for me now,
Save it ’til the morning after
Save it ’til the morning after
Save it ’til the morning after
Save it ’til the morning after
Save it ’til the morning after

Save a prayer ’til the morning after

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.