Obama a Medvedev sullo scudo anti-missile

Durante il vertice sulla sicurezza nucleare a Seul un microfono acceso – creduto spento – ha raccolto un rapido scambio di battute tra il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, e il presidente russo uscente, Dimitri Medvedev. I due stavano parlando dell’installazione di uno scudo anti-missile in Europa. Gli Stati Uniti sostengono da tempo che il sistema servirebbe solo in funzione anti-Iran ma la Russia non si fida. Promettendo apparentemente disponibilità a fare delle concessioni e mostrandosi certo della rielezione, Obama ha detto a Medvedev:

«Questa è la mia ultima elezione, dopo avrò più flessibilità»

Medvedev ha risposto: «Capisco, lo dirò a Vladimir, sono d’accordo con te».

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.