Lo spread sotto 300

Il grafico con l'evoluzione della differenza di rendimento tra BTP e bund decennali tedeschi, che oggi è scesa ai livelli minimi da settembre

La differenza di rendimento tra i titoli di Stato italiani (BTP) e i bund decennali tedeschi – il dato comunemente noto ormai come spread – è sceso questa mattina sotto i 300 punti, il livello minimo dall’inizio di settembre 2011. Mentre scriviamo questo articolo è a 295. La differenza di rendimento è considerato un indicatore affidabile dello stato di salute dell’economia di un paese e della fiducia degli investitori privati nella sua capacità di ripagare i suoi debiti: di fronte a rischi più alti i paesi si trovano costretti a offrire rendimenti più alti, comprando così il denaro che gli è necessario ma condannandosi a pagare interessi molto alti nel corso del tempo. Il grafico di Bloomberg – qui in versione interattiva – permette di scorrere l’evoluzione dello spread negli ultimi mesi.

Che cos’è lo spread

TAG: