Newt Gingrich sulla Luna

Come segnala Daniele Bellasio, durante una visita nella cosiddetta “Space Coast” della Florida, la zona che comprende il Kennedy Space Center e la base di Cape Canaveral, il candidato repubblicano alla presidenza degli Stati Uniti Newt Gingrich ha fatto questa ambiziosa promessa.

«Entro la fine del mio secondo mandato alla presidenza, avremo la prima base permanente sulla Luna – e sarà americana»

Gingrich ha poi aggiunto che questo obiettivo sarà raggiunto grazie a investimenti pubblici e privati, e che la stessa strategia si potrà utilizzare per costruire la tecnologia necessaria a portare l’uomo su Marte.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.