• Cultura
  • domenica 27 Novembre 2011

I segreti del Quai d’Orsay

È uscito in Italia un originale graphic novel su come funziona davvero un ministero degli Esteri: quello francese, poi, che non è uno qualunque

L’editore Coconino Press ha pubblicato da poco in Italia “I segreti del Quai d’Orsay”, una storia a fumetti disegnata dall’autore francese Christophe Blain, che ha raccolto i racconti di un navigato responsabile del ministero degli Esteri francese (ministero noto col nome di “Quai d’Orsay”, il suo indirizzo), che si firma Abel Lanzac. Le pagine hanno come protagonista un giovane assunto come consulente e ghost-writer nello staff del ministro (ispirato chiaramente a Dominique de Villepin), attraverso i cui occhi sono raccontate dinamiche e meccanismi del funzionamento dell’élite che si occupa della politica estera francese. Tema originale, per un fumetto, e trattato a cavallo tra l’umorismo e l’analisi psicologico-politica.

Il secondo volume della serie uscirà in Francia all’inizio di dicembre.