• Mondo
  • domenica 30 Ottobre 2011

La neve d’ottobre negli Stati Uniti

Le foto della tempesta precoce che ieri ha colpito la East Coast, dalle partite di football alle mucche agli occupanti di Wall Street

L’eccezionale tempesta di neve che nelle ultime ore ha colpito la costa orientale degli Stati Uniti ha già provocato tre morti e numerosi disagi. A New York non ha mai nevicato così tanto in ottobre, secondo le statistiche che vengono calcolate dal 1869. Quasi due milioni e mezzo di persone sono rimaste senza elettricità dal Maryland al Massachusetts, tra cui anche il governatore repubblicano dello stato del New Jersey, Chris Christie, che ieri ha dovuto interrompere le sue attività. Le autorità hanno messo in guardia la popolazione dalla possibile caduta di alberi, responsabili del blackout delle ultime ore per aver tranciato in diverse aree del paese i cavi della corrente elettrica. Proprio un albero caduto su una casa per la troppa neve ha causato la morte di un 85enne in Pennsylvania. Altre due persone sono morte nel Massachusetts e nel Connecticut. In alcune zone del New Jersey e del Massachusetts, le strade sono ricoperte da oltre 40 cm di neve. A New York, ci sono stati disagi anche per i manifestanti di Occupy Wall Street,ancora accampati a Zuccotti Park nonostante la neve e le temperature molto basse.