• Mondo
  • mercoledì 26 Ottobre 2011

L’endorsement rap per il sindaco di San Francisco

Alcuni sportivi e manager del settore tecnologico hanno remixato una vecchia canzone facendone un video piuttosto coatto

Alcuni celebri personaggi del mondo dello sport e della tecnologia, come Biz Stone, cofondatore di Twitter, Marissa Mayer, uno dei vicepresidenti di Google, e il barbutissimo Brian Wilson, giocatore di baseball, hanno girato un video per sostenere la candidatura di Ed Lee (nominato sindaco temporaneo a gennaio 2011) alle prossime elezioni per la carica di sindaco di San Francisco. La notizia è che il video è quanto di più lontano possiate immaginare dalla classica dichiarazione di sostegno di una persona famosa per un politico. Di fatto si tratta di un videoclip, la cui musica è una versione remix di un pezzo del 1991 del rapper statunitense MC Hammer (che compare nel video), Too legit to quit. Nel video promozionale compaiono tra gli altri will.i.am dei Black Eyed Peas, l’ex giocatore di football Ronnie Lott e l’ex sindaco di San Francisco Willie Brown, il primo sindaco afroamericano di San Francisco.

Edwin Mah Lee è il primo statunitense di ascendenza asiatica (i suoi genitori immigrarono dalla Cina negli anni Trenta) a diventare sindaco di San Francisco. È stato nominato sindaco ad interim a gennaio del 2011 al posto del democratico Gavin Newsom, eletto vice governatore della California. Lee, che ha una lunga carriera nell’amministrazione della città, venne scelto dagli undici membri del Board of Supervisors, l’organo legislativo di San Francisco, per portare a termine il mandato di Newsom. All’epoca disse che in caso di nomina a sindaco non si sarebbe candidato alle elezioni successive, ma lo scorso 7 agosto ha annunciato la sua candidatura. In California si vota l’8 novembre del 2011.