Montezemolo e le proteste “comprensibili”

Ieri un gruppo di manifestanti – subito definiti dalla stampa “indignados” – ha tentato di occupare gli uffici della Banca d’Italia a Bologna. Altre hanno montato un gazebo a via Nazionale, a Roma, sul modello delle simili proteste negli Stati Uniti. Luca Cordero di Montezemolo, imprenditore, presidente della Ferrari e fondatore di Italia Futura, ha espresso comprensione verso i manifestanti.

«Le manifestazioni degli “indignati” sono per molti aspetti comprensibili. Il problema dei giovani è il problema principale di questo Paese. Uno su quattro non ha lavoro, la non crescita colpisce i giovani. Sento tanto parlare dei loro problemi e del precariato ma poi non vedo delle azioni tendenti ad affrontare veramente questo problema. Un Paese che non investe nei giovani si assume una grandissima responsabilità verso il futuro»

Mostra commenti ( )