• Mondo
  • lunedì 6 giugno 2011

Le foto dell’eruzione del Puyehue

Le foto della nube di polveri e ceneri tra Argentina e Cile

Sabato scorso il vulcano cileno Puyehue ha eruttato per la prima volta dopo 51 anni di inattività. Il vulcano fa parte delle Ande e si trova nella provincia di Ranco, a circa 900 chilometri a sud ovest della capitale Santiago del Cile. L’eruzione è proseguita anche domenica e dal vulcano si è alzata una colonna di polveri e ceneri alta circa dieci chilometri e larga cinque.

Circa 3500 persone residenti nei pressi del vulcano sono state evacuate in rifugi allestiti dal governo. Al momento non si hanno notizie di feriti. Il vento ha trasportato la cenere del vulcano anche nella vicina Argentina, in particolare nella città turistica di San Carlos de Bariloche: le autorità hanno consigliato agli abitanti di fare scorta di acqua e cibo e restare in casa. Ieri la direzione del vento è cambiata e ha trasportato la cenere vulcanica verso il Cile. Sabato mattina le autorità cilene hanno proclamato lo stato di allerta nella zona, dopo una serie di scosse di terremoto. In Cile ci sono oltre duemila vulcani: di questi, 500 sono considerati ancora attivi.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.