• Mondo
  • domenica 16 Gennaio 2011

Le più belle foto del referendum in Sudan

L'affluenza dovrebbe avere superato il 90 per cento, il sud ha votato in blocco per la secessione

La settimana che si sta chiudendo in queste ore sarà sicuramente ricordata anche per essere stata quella in cui si è svolto lo storico referendum per la secessione in Sudan.

I seggi sono stati chiusi ieri in tutto il paese dopo sei giorni di voto e secondo gli osservatori internazionali l’affluenza potrebbe avere superato il 90 percento. I risultati preliminari saranno annunciati il 31 gennaio ed è ormai certo che l’esito finale decreterà la secessione del sud del paese. Se i tempi saranno rispettati, il Sudan del Sud diventerà ufficialmente una nazione indipendente entro il prossimo luglio.

Negli ultimi mesi, oltre 180mila persone sono tornate verso sud per poter votare, quindicimila soltanto nell’ultima settimana. Secondo le stime delle Nazioni Unite , altri 500/600mila dovrebbero arrivare entro la fine di agosto. Nonostante le tensioni alla vigilia del voto – che hanno causato nove morti nella contesa regione di Abyei – il referendum si è svolto regolarmente ed è stato accompagnato da scene di festa ed euforia in tutta la regione meridionale, per celebrare un voto che decreterà l’indipendenza per cui il sud sta lottando da anni.

– Tutti gli articoli del Post sul referendum in Sudan