Il nuovo Boeing 737

L'aeroplano più usato al mondo per le tratte medie avrà degli interni più luminosi e spaziosi

Progettare e costruire gli interni di un aeroplano di linea non è un’impresa semplice. I progettisti devono tenere in considerazione le esigenze dei passeggeri, spesso stipati come sardine in classe economica su sedili poco confortevoli, e le leggi della fisica per non appesantire troppo l’aereo e condizionarne l’efficienza. Con l’obiettivo di migliorare l’esperienza a bordo di chi viaggia e rendere più efficienti i propri aerei, Boeing ha deciso di rinnovare completamente gli interni del 737, l’aeroplano di linea più usato al mondo per le rotte di media e breve durata.

La nuova configurazione degli interni si chiama Sky Interior e sarà installata su almeno 1.200 Boeing 737 nel corso dei prossimi mesi. Per realizzarla, i progettisti della società hanno impiegato quattro anni cercando di trovare un buon compromesso tra le esigenze di comfort dei passeggeri e quelle tecniche per rendere gli aeromobili più leggeri, così da consumare meno carburante. Il primo aeroplano rinnovato è stato consegnato mercoledì scorso alla compagnia aerea low cost Flydubai.

Il cambiamento più significativo ed evidente nella nuova configurazione interessa il soffitto dell’area passeggeri. Gli scaffali per portare borse e valigie sono stati ridisegnati per offrire più spazio e rendere più semplice la loro chiusura e la loro apertura. I progettisti li hanno allargati, rispetto alle precedenti versioni, così da poter guadagnare spazio in altezza e lasciare una distanza maggiore tra i sedili e il soffitto, diminuendo la sensazione di oppressione dei passeggeri dovuta agli spazi ristretti.

Le configurazione predefinita per i posti a sedere in economica rimane quella tradizionale: tre sedili – corridoio – tre sedili. Ma i progettisti assicurano che con il nuovo design la sensazione un poco opprimente di trovarsi gomito a gomito con gli altri passeggeri sarà inferiore.

Il sistema di illuminazione sfrutta luci LED che consentono di consumare meno energia e di aumentare la luminosità interna. Ci sono diversi tipi di punti luce per ricreare all’interno della cabina l’azzurro del cielo, il blu della notte e la progressione delle tinte dell’alba, così da rendere più naturale la luce all’interno dell’aeroplano.

Le novità introdotte dai progettisti hanno consentito di sfruttare meglio gli spazi interni del Boeing 737 che ora appare molto più spazioso rispetto alla configurazione tradizionale. La versione Sky Interior è al momento opzionale per l’acquisto di un nuovo aeroplano, ma entro breve Boeing potrebbe decidere di renderla standard su tutti i nuovi modelli consegnati. Non è dato sapere quanto costi Sky Interior, ma il Wall Street Journal rivela comunque che in media un nuovo 737 costa alle compagnie aeree tra i 51,5 e gli 87 milioni di dollari. L’acquisto di più modelli con un ordine solo consente, tuttavia, di ottenere sconti significativi.

Boeing ha anche presentato alcune modifiche apportate al sistema dei motori per renderli del 2% più efficienti, una cifra che può apparire trascurabile, ma che va moltiplicata per il numero dei prossimi 737 che verranno costruiti. Le compagnie aeree sono comunque in attesa dell’arrivo di una nuova generazione di aeroplani più efficienti e che consumino il 20% in meno rispetto agli attuali. Boeing e Airbus, i due principali costruttori di aeroplani al mondo, si stanno sfidando da anni su questo terreno cercando di ottenere il più alto numero possibile di ordinativi dalle società aeree. Il futuro per l’aviazione è dato principalmente dalla fibra di carbonio, un materiale molto resistente e leggero che consente di costruire aeroplani più grandi e affidabili, ma con motori più piccoli e dunque in grado di consumare meno.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.