• Scienza
  • mercoledì 15 settembre 2010

I tre uragani sull’Atlantico

Igor, Julia e Karl in una foto di gruppo dallo spazio

La stagione degli uragani davanti alle coste atlantiche del Centro e Nordamerica continua dopo gli scampati pericoli delle settimane scorse che hanno visto i danni a terra più moderati di quello che si temeva. In questi giorni ancora tre uragani si sono formati sull’Atlantico: due di loro, Igor e Julia, sono al momento tutti stabilmente sopra l’Oceano Atlantico e le previsioni sono che ci dovrebbero restare pur muovendosi verso ovest, mentre Karl – attualmente rubricato a ciclone tropicale – si trova già nel Mar dei Caraibi di fronte alla penisola dello Yucatan che dovrebbe attraversare perdendo di intensità, ma ci si aspetta che riprenda forza (e sia riclassificato come uragano) nelle successive 48 ore avvicinandosi alla zona di Tampico, sempre in Messico. Tutti e tre i fenomeni sono visibili assieme in questa foto scattata dal satellite GOES-13 della NASA.

La posizione dei tre uragani la mattina di mercoledì è mostrata più esattamente su questa mappa fornita dal National Hurricane Center statunitense.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.