• Italia
  • venerdì 6 Agosto 2010

Verona nega il teatro a Morgan

La giunta leghista dice che non suonerà "per lo stesso motivo per cui non è andato a Sanremo"

La giunta comunale di Verona, guidata dal sindaco leghista Flavio Tosi, ha negato a Morgan l’utilizzo del Teatro Romano per un concerto. «La domanda presentata per il concerto di Morgan è stata respinta dalla Giunta per lo stesso motivo per il quale Morgan non è andato a Sanremo», scrive l’Arena, facendo riferimento all’intervista pubblicata su Max dello scorso febbraio nella quale Morgan disse di usare la cocaina «come anti depressivo». Morgan ha commentato così:

«Ancora una volta mi trovo al centro di una situazione spiacevole della quale, come al solito, non ho il controllo perché l’uso che si fa di me è strumentale ed oscuro. L’Amministrazione Comunale non ha concesso l’autorizzazione per il mio concerto previsto per il 4 settembre. Trovo questa cecità una cattiva rappresentazione dei cittadini di Verona ed un voler andare contro alla cultura: la tournée che stiamo portando in giro è senz’altro da un punto di vista musicale  la migliore che ho presentato, c’è una grande orchestra sinfonica e facciamo musica che molto sinceramente mi sembra di poter definire quantomeno ‘elegante’»