• Mondo
  • mercoledì 9 Giugno 2010

Chi è il nuovo presidente delle Filippine

Figlio di Cory Aquino, è stato membro della Camera dei Rappresentanti e senatore, e ha subito un attentato

Laureato e scapolo, deve molto della sua vittoria all'impegno in campagna elettorale di sua madre e di una sorella attrice

Benigno Aquino III è stato proclamato oggi quindicesimo presidente delle Filippine; la sua è la vittoria con il più ampio margine di vantaggio sugli avversari da quando, nel 1986 furono reistituite le elezioni democratiche.

Aquino, cinquantenne e scapolo, ha ricevuto 15,2 milioni di voti, pari al 42% dei 36, 3 milioni di voti espressi per l’elezione del presidente, secondo il conteggio ufficiale del Congresso.

Manuel Mogato per Reuters spiega le cinque cose da sapere a proposito di Aquino:

– Benigno Simeon “Noynoy” Aquino III nasce a Manila l’8 febbraio 1960, unico figlio maschio della rispettatissima Cory Aquino (undicesimo presidente delle Filippine dal 1986 al 1992 e prima donna ad essere democraticamente eletta a presidente e capo dello stato in Asia, morta nel 2009 ). Suo padre, un senatore che si oppose fermamente al dittatore Ferdinando Marcos, venne assassinato nel 1983 di ritorno da un periodo di esilio politico. L’omicidio fu un trauma per la nazione e contribuì alle sollevazioni che rovesciarono Marcos durante la rivoluzione “Potere al Popolo” del 1986.

– Laureato in Economia alla Manila University, Aquino è stato un membro della Camera dei Rappresentanti per tre mandati, tra il 1998 ed il 2007, come rappresentante della provincia di Tarlac, a nord di Manila. Ha lavorato nell’azienda di famiglia, prima di entrare in politica.

– Nel 2007 è stato eletto al Senato, soprattutto grazie al sostegno della madre in campagna elettorale, per un mandato di sei anni. Appartiene al Partito Liberale delle Filippine ed è stato un attivo oppositore del presidente Gloria Macapagal Arroyo dal 2005, quando sua madre ed i suoi colleghi di partito chiesero le dimissioni di Arroyo in seguito alle accuse di brogli elettorali.

– Nel 1987, durante un tentatativo di colpo di stato operato dai militari contro il governo di sua madre, alcuni soldati spararono ad Aquino all’esterno del palazzo presidenziale a Manila. Tre delle sue guardie del corpo vennero uccise, mentre Aquino fu colpito da cinque proiettili. Uno dei proiettili si trova ancora nel suo collo.

– Aquino è scapolo, ma ha avuto relazioni note con diverse donne, soprattutto personaggi della tv. Attualmente frequenta una politica locale più giovane di vent’anni. È un fumatore accanito e fumava due pacchetti di sigarette al giorno, prima di ridurre a uno. È stato più volte esortato a smettere, ma dice che il suo vizio lo aiuterà a sopportare lo stress della vita da presidente. Appassionato di musica e cinema, ama sparare e giocare a biliardo.
Ha quattro sorelle, tra cui la popolare attrice televisiva Kris Aquino, il cui appoggio è stato fondamentale per la sua vittoria.