• Mondo
  • domenica 2 maggio 2010

Brown dà del presentatore di quiz tv a Clegg

In un'intervista all'Observer Brown ha alzato i toni e attaccato duramente Clegg

"Stiamo parlando del futuro del nostro paese, non del prossimo presentatore di un quiz televisivo"

Gordon Brown inizia a sparare tutte le cartucce che gli rimangono nella speranza di rimontare in vista delle elezioni del 6 maggio. Ieri, in un’intervista in esclusiva per l’Observer, il premier inglese ha alzato i toni del dibattito e attaccato frontalmente Nick Clegg, il leader dei liberal-democratici, dandogli indirettamente del “presentatore di quiz televisivi”.

L’accusa si riferisce alla grande ondata di consensi che Clegg ha guadagnato in seguito alle apparizioni televisive nei tre dibattiti presidenziali, frutto — secondo Brown — più della capacità di stare davanti a una telecamera che della bontà delle sue proposte politiche.

Nell’intervista Brown ha deriso ripetutamente le proposte politiche dei liberal-democratici, affermando che Clegg avrebbe potuto metterle insieme in una serata al pub con gli amici.

Il primo ministro ha aggiunto che la “cruda verità” è che i Labour devono vincere queste elezioni per salvaguardare la crisi economica e proteggere centiana di migliaia di lavori che andrebbero persi a causa dei tagli dei Tories.

“Stiamo parlando del futuro del nostro paese, non del prossimo presentatore di un quiz televisivo. Stiamo parlando del futuro della nostra economia.”

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.