mariano rajoy

Ora in Spagna ci provano i socialisti

Ora in Spagna ci provano i socialisti

Il primo ministro uscente Mariano Rajoy ha rinunciato a formare un governo: il Re ha incaricato Pedro Sánchez che cercherà di allearsi con Podemos, ma non sarà semplice

La Spagna è ancora senza governo

La Spagna è ancora senza governo

A un mese dalle elezioni il primo ministro conservatore Mariano Rajoy ha rifiutato l'incarico del Re per cercare di formare un nuovo governo: ora tocca ai socialisti

In Spagna è ancora tutto bloccato

In Spagna è ancora tutto bloccato

Le trattative tra partiti proseguono ma infruttuosamente, dopo le elezioni del 20 dicembre: uno degli ostacoli principali è la questione dell’indipendenza della Catalogna

Cosa succede ora in Spagna?

Cosa succede ora in Spagna?

I Popolari hanno più seggi ma non la maggioranza; Podemos vale quasi quanto i Socialisti, che non vogliono allearsi con i Popolari: ora decide il Re, ma si rischiano nuove elezioni

Che aria tira in Spagna

Che aria tira in Spagna

Il País dice che si sta entrando «in uno scenario politico completamente inedito»: secondo i sondaggi due nuovi partiti – non solo Podemos – stanno smantellando il bipartitismo

È il turno della Catalogna?

È il turno della Catalogna?

Il Parlamento locale ha approvato una legge sulle "consultazioni popolari", aggirando la Costituzione spagnola, e intende organizzare davvero il referendum del 9 novembre

Come ha fatto la Spagna a ripartire?

Come ha fatto la Spagna a ripartire?

L'austerità di Rajoy ha funzionato? Le cose vanno meglio, le stime di crescita sono state riviste al rialzo, ma secondo diversi analisti è ancora presto per parlare di "svolta"