Salvini è un personaggio D&D?

Ieri sera stavo facendo una passeggiata con la cana sulla collina dietro casa.
L’idea era di smaltire il risotto con strani funghi, raccolti nel mio giardino, che avevo cucinato e mangiato a pranzo.
A un tratto, nel campo vicino a me, ho visto rotolare un dado da venti grande come un camion. Pochi metri più a sinistra e mi avrebbe trasformato in una frittella calva.
Ancora sconvolto per lo scampato pericolo e anche per il venti pieno del tiro del dado, mi sono accorto della presenza a valle di una gigantesca scheda personaggio.
Pochi secondi dopo, due grandi mani scese dal cielo hanno raccolto dadone e foglione.
Avendo parzialmente memorizzato la scheda, sono tornato a casa e l’ho disegnata, quasi senza rendermene conto, in pieno stato di trance risottesca.
Ora però sono assillato da interrogativi senza risposta.
Tipo:
Quindi Salvini non è una persona reale, bensì un personaggio D&D?
E io?
Sono un personaggio non giocante dell’avventura? Questo spiegherebbe molte cose, tra cui la mia tendenza a ripetermi.
E il fatto che io sia calvo, con la barba e la passione per il pessimo cibo, mi rende un mezzo nano?
Domande, sempre domande senza risposta.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.