I mondiali di calcio – giorno 7

A Wimbledon, dove lunedì inizierà il torneo di tennis, sono molto preoccupati per le vuvuzelas e si sono portati avanti con il lavoro facendo chiaramente presente che non sarà ammesso portare nessuna trombetta durante le partite. Tra l’altro gli organizzatori hanno detto che già nel regolamento sono previsti numerosi divieti tra cui “trombette, sonagli e appunto da quest’anno anche le vuvuzelas”.

Lunedì scorso abbiamo accennato al radioso clima che si respirava nel ritiro della nazionale francese ma da altre parti non è che vada meglio. Ad esempio nel Camerun. Ieri Eto’o non si è trattenuto e dopo la non brillante prestazione con il Giappone, che ha portato alla prima sconfitta nel torneo, ha detto: “Ho giocato in quella posizione perchè è stato il ct a chiedermelo, pensava che la squadra potesse avere una carta in più con questa soluzione” e non contento ha aggiunto ”Certo devo dire che per tutta la mia carriera ho quasi sempre giocato in un’altra posizione. Sono il miglior realizzatore della storia della mia nazionale perchè ho giocato in un certo ruolo, questo però non significa che se un allenatore mi dice di cambiare io mi rifiuti di farlo”. Insomma non capisco ma mi adeguo.

In Sud Africa con i bagarini non si scherza. Un professionista della rivendita dei biglietti è stato trovato con 30 tagliandi acquistati attraverso internet da altre due persone. Arrestato dalla polizia di Pretoria è stato condannato per direttissima a tre anni di carcere.

Chi mancava alla lunga teoria dei pronistici per i mondiali? Pensateci bene. Su non è difficile. Esatto. Proprio lui, Fidel Castro! E’ arrivato. Secondo l’ex presidente cubano la vincitrice uscirà fra una di queste cinque nazionali: Argentina, Brasile, Germania, Inghilterra e Spagna. Italia non pervenuta. In un articolo uscito sulla stampa cubana Castro tra l’altro ha scritto che “non abbiamo quasi tempo di respirare nelle sei ore nelle quali si trasmettono le partite in diretta tv in quasi tutti i Paesi del mondo”.

Lus Amaral della Northwestern University ha studiato un software che potrebbe stabilire chi sarà il giocatore più bravo di questi Mondiali, con un metodo che viene definito molto preciso e attendibile. Il software è stato testato sui giocatori degli Europei 2008 e, a quanto pare, i risultati sono allineati ai commenti e opinioni di super-esperti
del settore (allenatori, manager calcistici, etc). Non si sa molto, però, su come funzioni questo programma.

Nei risultati di ieri una dimostrazione di forza, una doppia prima volta e una mezza eliminazione.

La dimostrazione di forza è quella dell’Argentina che ha travolto 4-1 la Corea del Sud  (aut. Park Chu Yong, Higuain, Chung Yong, Higuain, Higuain). La doppia prima volta è quella della Grecia che ha segnato il primo gol della sua storia ai mondiali e ha anche ottenuto la sua prima vittoria. 2-1 alla Nigeria per gli ellenici (Uche, Salpingidis, Torosidis). La mezza eliminazione è quella della Francia che ha perso, male, contro il Messico 2-0 (Hernandez, Blanco – R). Ora a Messico e Uruguay basterà un pareggio nel confronto diretto per qualificarsi.

Oggi le tre partite sono:

13.30 Germania-Serbia

16.00 Slovenia-Stati Uniti

20.30 Inghilterra-Algeria

Come al solito SKY le trasmette tutte mentre la RAI trasmetterà solo quella delle 20.30