Recensioni brevissime di libri difficili (7)

Moby Dick, di Herman Melville

41ZMgc7fusL._

Ovunque si può trovare  l’epica e la profondità del mondo: Melville lo dimostra trasformando la baleneria in un mondo mitico. La tentazione di saltare le parti in cui spiega come si unge un rampone è forte, ma poi arriva una qualche allegoria che avresti perso e dunque tocca leggerlo tutto.

Trama: Un capitano azzoppato da una balena si vuole vendicare. Non ci riesce e muoiono (quasi) tutti.
ReperibilitàOttima.
Voto: 99 su 100.

 

Fame, di Knut Hamson

31nW72lmwpL._

Tra follia e salute c’è un piccolo spazio dove si può descrivere la propria pazzia. Knut ha più fame e meno donne di Henry Miller, dunque resta più simpatico; poi dice cose come questa e ti conquista il cuore: “Il buon dio aveva forse puntato il dito contro di me? Perché proprio contro di me? Perché non contro un uomo nell’America del Sud?”.

TramaUno scrittore senza soldi e con molta fame impazzisce.
ReperibilitàBuona.
Voto: 85 su 100.

 

L’Arcobaleno della Gravità, di Thomas Pynchon

314I5LHPBdL._

L’ho letto finché non mi sono reso conto che lo facevo solo perché me ne parlavano bene. Appena settanta pagine su migliaia, piuttosto noiose: un postmoderno troppo prolisso ed esigente. Non me ne vogliate fan di P., forse da pagina settantuno è un capolavoro; ma vale tutti i libri che leggerò al suo posto?

Trama: In un mondo parallelo succede qualcosa di strano con dei razzi nazisti ma io smetto di leggere.
ReperibilitàOttima.
Voto: 50 su 100 fino a pag. 71.

 

Nelle puntate precedenti:

Ada o ardore, di Vladimir Nabokov
Pierre o dell’ambiguità, di Hermann Melville
Ulisse, di James Joyce
Tropico del Cancro, di Henry Miller
L’uomo senza qualità di Robert Musil
L’Erotismo, di Georges Bataille
Infinite Jest, di David Foster Wallace.
Il libro rosso di Carl Gustav Jung
La cognizione del dolore, di Carlo Emilio Gadda
Il dottor Semmelweis di Louis-Ferdinand Céline
Cervelli di Gottfried Benn
La Persuasione e la Rettorica, di Carlo Michelstaedter
Il Silmarillion, di J.R.R. Tolkien
Le tentazioni di Sant’Antonio, di G. Flaubert
Dissipatio HG di Guido Morselli
Enten-Eller di Søren Kierkegaard
Tre Donne di Robert Musil
Il mito di Sisifo di Albert Camus