Una grande notte per Russell Westbrook

Una grande notte per Russell Westbrook

Ieri sera nella partita di NBA tra Oklahoma City Thunder e Denver Nuggets, giocata a Denver, il playmaker dei Thunder Russell Westbrook ha superato un record dello storico giocatore degli anni Sessanta Oscar Robertson, uno dei più forti della storia del basket, per numero di “triple doppie” ottenute in una sola stagione. Si ottiene una tripla doppia, nel basket, quando si raggiunge la doppia cifra in tre voci statistiche tra punti, rimbalzi, assist, recuperi o stoppate. Westbrook ne ha fatte 42 in questa stagione regolare di NBA (che sta per finire), mentre Robertson ne aveva ottenute 41 nel 1961/1962. Ieri sera, in particolare, Westbrook ha segnato 50 punti, preso 16 rimbalzi e fatto 10 assist. La sua stagione è stata una delle più sorprendenti della storia recente della NBA: ha tenuto una media punti di 31,7 per partita, più alta di chiunque altro, e di 10,7 rimbalzi e 10,4 assist. Cioè ha tenuto una tripla doppia di media: l’unico a esserci riuscito, dopo Robertson in quella stagione. È il favorito per la vittoria del premio dell’MVP, consegnato ogni anno al giocatore più importante per la sua squadra (glielo contende solo James Harden degli Houston Rockets, che però ha meno chances). I Thunder si qualificheranno con ogni probabilità come sesta squadra della Western Division della NBA, incontrando i terzi classificati, che saranno proprio i Rockets.

Ma la nottata di Westbrook ha avuto anche un altro grande momento, che sarebbe bastato da solo a renderla speciale: ha segnato il canestro da tre allo scadere, da lontanissimo, che ha fatto vincere i Thunder, che erano sotto di due punti a 4 secondi dalla fine. Westbrook ha ricevuto palla dal centro Steven Adams dopo una rimessa laterale, e ha tirato da due metri buoni oltre la linea da tre, segnando. La partita è finita 106 a 105.

Il primo gol nordcoreano in Serie A

Il primo gol nordcoreano in Serie A

Una settimana dopo essere diventato il primo calciatore nordcoreano ad aver giocato una partita di Serie A, l’attaccante del Cagliari Han Kwang Song, di 19 anni, è diventato anche il primo nordcoreano a segnare un gol nel massimo campionato italiano. In Cagliari-Torino ha segnato al quinto minuto di recupero il secondo gol del Cagliari e l’ultimo della partita, vinta 3-2 dal Torino. Kwang Song è stato comprato dal Cagliari lo scorso mese: era svincolato e in passato ha giocato con l’FC Chobyong, una squadra della Corea del Nord. Kwang Song si era fatto notare nella vittoria della Corea del Nord Under-16 ai XVII Giochi asiatici del 2014, e poi ai Mondiali Under-17 del 2015. Appena arrivato a Cagliari è stato aggregato alla Primavera per disputare il Torneo di Viareggio, in cui ha segnato un gol nella vittoria per 4-1 contro il Parma.

Berlusconi ha adottato cinque agnelli per “salvarli” dalla Pasqua

Berlusconi ha adottato cinque agnelli per "salvarli" dalla Pasqua

La Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente, un’associazione animalista fondata dall’ex ministro al Turismo Michela Vittoria Brambilla, ha diffuso un video e alcune foto che mostrano Silvio Berlusconi allattare e accarezzare un agnello. La Lega sostiene che Berlusconi abbia aderito alla propria campagna “A Pasqua scegli la vita, scegli veg” scegliendo di adottare cinque agnelli, un animale che tradizionalmente viene cucinato nei giorni di Pasqua. Da due giorni, gli agnelli sono ospitati nel parco della villa di Arcore di Berlusconi.

Nuovo Flash