In cima alla classifica di Amazon c’è un libro su Salvini fatto solo di pagine bianche

In cima alla classifica di Amazon c'è un libro su Salvini fatto solo di pagine bianche

In cima alla classifica di Amazon, da qualche giorno, c’è un libro su Salvini fatto solo di pagine bianche. Il libro si intitola Perché Salvini merita, fiducia rispetto e ammirazione e l’autore indicato in copertina è Alex Green, definito “analista politico”. Alex Green è tuttavia un nome inventato e nella descrizione del prodotto è spiegato che «questo libro è pieno di pagine vuote. Nonostante anni di ricerche, non abbiamo potuto trovare niente da dire su questo argomento, così per favore sentitevi liberi di usare questo libro per gli appunti». Il libro è in vendita dal febbraio 2019 e oggi costa 6,99 euro.

 

Un uomo è stato recuperato in mare aggrappato alla prua della sua barca quasi del tutto affondata

Un uomo è stato recuperato in mare aggrappato alla prua della sua barca quasi del tutto affondata

Un uomo è stato recuperato in mare a largo della Florida, aggrappato alla prua della sua barca quasi del tutto affondata. L’uomo, il 62enne Stuart Bee, aveva lasciato Port Canaveral venerdì scorso con la sua barca di 10 metri. Avrebbe dovuto rientrare il giorno successivo, ma non lo aveva fatto ed erano cominciate le ricerche. Domenica, Bee è stato trovato da una nave cargo circa 138km al largo della Florida, aggrappato alla prua della sua barca, l’unica parte dell’imbarcazione ad essere ancora sopra la superficie del mare. Bee ha raccontato che aveva deciso di passare la notte nella sua barca in mare e che si era svegliato quando la barca era già piena d’acqua e si stava ribaltando.

“L’unica forma di assembramento sicura”: la campagna di ANLAIDS sull’uso del preservativo

"L'unica forma di assembramento sicura": la campagna di ANLAIDS sull'uso del preservativo

La sezione Lombardia di ANLAIDS, associazione italiana nata per fermare la diffusione del virus HIV e dell’AIDS, ha organizzato una campagna social sull’uso corretto del preservativo, uno dei mezzi più efficaci di prevenzione dall’HIV, e che protegge chi lo usa dalle infezioni sessualmente trasmissibili in generale. La campagna è stata lanciata oggi, martedì primo dicembre, in occasione della Giornata mondiale contro l’AIDS.

La campagna si chiama #bastapoco e contiene due messaggi, che fanno entrambi riferimento al coronavirus: il primo è «L’HIV non va in quarantena, tocca a noi mettercelo» e il secondo, riferendosi all’affollamento degli spermatozoi, dice che quella è «l’unica forma di assembramento sicura».

ANLAIDS ha spiegato che «quest’anno siamo stati tutti coinvolti e chiamati a rispondere a un virus sconosciuto, a un’importante emergenza sanitaria, così come dal 1983, anno in cui venne isolato per la prima volta il virus dell’HIV, si cominciò a combattere contro lo stigma, la paura e le difficoltà psicologiche. Però quegli anni bui hanno portato a una grande consapevolezza: la forza della ricerca ha saputo raggiungere traguardi eclatanti e al suo fianco la prevenzione si è rivelata l’unico mezzo efficace per limitare la diffusione dei virus». Gli ultimi dati dell’Istituto Superiore di Sanità dicono che in Italia ci sono state circa 2.500 nuove diagnosi di infezione da HIV nel 2019, pari a 4,2 nuovi casi ogni 100 mila abitanti. L’incremento degli ultimi anni riguarda persone che hanno tra i 25 e i 29 anni e tra i 30 e i 39: l’incidenza nei maschi è 4 volte superiore a quella nelle femmine. Nonostante i numeri, dice ANLAIDS, l’HIV è spesso ai margini del dibattito «con la conseguenza che i giovani – e purtroppo anche gli adulti – conoscono poco la malattia e i “trucchi” per evitarla, proprio a partire dall’uso del preservativo, per esempio».

Nuovo Flash