Rivedremo Gus Fring in ”Better Call Saul”?

Rivedremo Gus Fring in ”Better Call Saul”?

Giancarlo Esposito, l’attore che ha interpretato il famoso personaggio di Gus Fring nella serie Breaking Bad, ha pubblicato su Twitter il video di una finta pubblicità televisiva per Los Pollos Hermanos, il fast food che dirigeva – come copertura per un vasto traffico di droga – nella serie. Esposito ha scritto: «Sono tornato! Quello che stavate aspettando, l’ascesa di Gus, sta arrivando!», suggerendo che il suo personaggio tornerà in Better Call Saul, lo spin off di Breaking Bad la cui terza stagione andrà in onda quest’anno su AMC. Le vicende di Better Call Saul sono ambientate anni prima di quelle di Breaking Bad, quindi, come ha lasciato intendere Esposito, potrebbe essere raccontata la storia di come Gus Fring ha creato la sua organizzazione criminale.

Altro che scie chimiche!!1!

Altro che scie chimiche!!1!

Ilya Katsman ha 22 anni ed era in volo da Perth ad Adelaide, in Australia, quando guardando fuori dal finestrino dell’aereo ha notato una formazione di nuvole molto particolare: banchi perfettamente allineati e paralleli all’orizzonte. Ha preso il suo smartphone e ha scattato una fotografia, che è stata poi molto condivisa sui social network. Formazioni di questo tipo sono di solito chiamate “morning glory” (“gloria del mattino”), perché si sviluppano più di frequente nelle ore intorno all’alba. Si muovono dall’oceano verso la terra e sono stati registrati casi in cui i rulli di nuvole erano lunghi diverse centinaia di chilometri. La loro formazione è dovuta al contatto tra le correnti d’aria oceaniche, che si spostano orizzontalmente, e l’aria più umida e calda rilasciata dal terreno, soprattutto all’alba, e che per questo risale verticalmente.

Una foto pubblicata da Ilya Katsman (@theonlyilya) in data:

La storia è meglio della foto

La storia è meglio della foto

Pete Souza, il fotografo ufficiale di Barack Obama, ha postato su Instagram una vecchia foto scattata nel 2011 nella sala da pranzo privata del presidente degli Stati Uniti, accanto al famoso “studio ovale” della Casa Bianca: ci sono Barack Obama e la cantante Alicia Keys seduti a tavola, mentre Bono degli U2 è dall’altra parte del tavolo in piedi con una chitarra in mano, e tutti sembrano molto divertiti. Souza ha raccontato che Obama aveva invitato Keys e Bono a pranzo e che Bono gli aveva chiesto dove potesse sedersi, alla risposta di Obama “ovunque trovi una sedia” Bono prese in mano una chitarra che si trovava nella stanza (cimelio della campagna elettorale di Obama) e dopo averla accordata cominciò a cantare “Norwegian Wood” dei Beatles, perché il secondo verso del testo dice:

She asked me to stay
And she told me to sit anywhere
So I looked around
And I noticed there wasn’t a chair

Mi chiese di rimanere
E mi disse di sedermi dove volevo
Così io mi guardai in torno
E notai che non c’erano sedie

In quel momento, Obama si girò verso Souza e gli disse «Quanto è figo tutto questo?». Click.

Nuovo Flash