La foto del viaggio di Malia Obama in Bolivia, di nascosto

La foto del viaggio di Malia Obama in Bolivia, di nascosto

Malia Obama, la figlia maggiore di Barack e Michelle Obama, ha passato parte del suo anno sabbatico in Perù e in Bolivia. Il viaggio è durato 83 giorni, è stato organizzato da una società di viaggi educativi del Colorado ed era stato tenuto nascosto fino a pochi giorni fa, quando la stampa boliviana ha scoperto e raccontato la storia. Malia, che ha 18 anni e il prossimo anno andrà all’università a Harvard, è stata ospitata da una famiglia a Tiquipaya, un paesino nella Bolivia centrale.

C’è anche una fotografia del viaggio, dove la ragazza è in posa insieme ad alcuni compagni di escursione sulla Cordillera Real delle Ande, lo scorso 24 novembre: alle guide era stato detto che avrebbero accompagnato un importante personaggio americano e quando videro arrivare un gruppo di adolescenti circondato da guardie del corpo pensarono che «fosse la ragazza bionda».

I giornali boliviani hanno anche scritto che Obama avrebbe chiamato il presidente Evo Morales per chiedergli di garantire la sicurezza della figlia nel paese e una certa discrezione. La Casa Bianca non ha confermato la telefonata: i due paesi non sono in buoni rapporti e non hanno un rispettivo ambasciatore dal 2008.

I tweet di Nancy Sinatra contro Trump

I tweet di Nancy Sinatra contro Trump

Circola da ieri la notizia che Donald Trump e sua moglie Melania hanno scelto la canzone My Way di Frank Sinatra per il loro ballo inaugurale. A Nancy Sinatra (che è figlia di Frank e lei stessa cantante famosa) hanno chiesto su Twitter se questa cosa le stesse bene. Lei ha risposto che le sta bene, dato il primo verso della canzone, che è “ed ora la fine è vicina”. Alcuni tweet successivamente sono stati cancellati.

C’erano dei precedenti:

Al Metropolitan Museum of Art di New York si può fare ginnastica tra le opere d’arte

Al Metropolitan Museum of Art di New York si può fare ginnastica tra le opere d'arte

A gennaio e febbraio il Metropolitan Museum of Art di New York (MET) propone una nuova e originale iniziativa per visitare le sue collezioni: una via di mezzo tra una lezione di aerobica e un tour guidato tra le sale del museo. Si chiama “The Museum Workout” ed è stata organizzata insieme alla compagnia di danza Monica Bill Barnes & Company e alla scrittrice e illustratrice Maira Kalman. Per 35 dollari (circa 33 euro) un numero limitato di partecipanti/visitatori può seguire per il MET la coreografa Monica Bill Barnes e la ballerina Anna Bass, vestite con abiti di paillettes e scarpe da ginnastica, facendo alcuni esercizi aerobici e di stretching. Contemporaneamente la voce registrata di Kalman fa da guida attraverso le sale, diffusa insieme ad alcune canzoni pop. Le “lezioni/visite guidate” durano 45 minuti e precedono l’orario di apertura del museo: iniziano alle 8.45. Tra le regole dell’iniziativa c’è che i partecipanti non possono parlare tra loro, ma alla fine della ginnastica è prevista una colazione insieme.

La prima lezione è stata oggi. Si potrà partecipare ancora domani, questo weekend, dal 26 al 29 gennaio, dal 2 al 5 febbraio, e dal 9 al 12 febbraio.

Nuovo Flash