La rissa tra Yankees e Red Sox, nemici

La rissa tra Yankees e Red Sox, nemici

Durante una partita di baseball mercoledì sera tra New York Yankees e Boston Red Sox – le due squadre con la più grossa rivalità storica del campionato maggiore americano – c’è stata un’inconsueta rissa tra due giocatori dopo che il lanciatore dei Red Sox, Joe Kelly, aveva colpito con un lancio il giocatore in battuta degli Yankees, Tyler Austin: è successo al settimo dei nove inning in cui è divisa una partita di baseball. Un primo screzio c’era stato al terzo inning quando Austin, scivolando per raggiungere la seconda base, aveva colpito con i tacchetti alzati l’interbase di Boston Brock Holt. Prima, c’erano stati degli scontri persino tra gli spettatori: la rivalità era divenuta di nuovo vivace l’anno passato, per via di un imbroglio di cui erano stati accusati i Red Sox. La partita, giocata al leggendario stadio Fenway Park di Boston, è stata vinta dagli Yankees per 10-7.

La locandina della 71ª edizione del Festival di Cannes, con Jean-Paul Belmondo e Anna Karina che si baciano

La locandina della 71ª edizione del Festival di Cannes, con Jean-Paul Belmondo e Anna Karina che si baciano

È stata pubblicata la locandina ufficiale della 71esima edizione del Festival di Cannes, che si terrà dall’8 al 19 maggio. I protagonisti della locandina sono Jean-Paul Belmondo e Anna Karina e l’immagine arriva dal film Il bandito delle 11 (Pierrot le fou) diretto nel 1965 da Jean-Luc Godard. Il modo in cui è stata rielaborata l’immagine è ispirato ai lavori del fotografo Georges Pierre, morto nel 2003. L’impostazione grafica è stata fatta dal graphic designer Flore Maquin.

La scena del film

Con le foto di Google Earth si possono fare cose bellissime

Con le foto di Google Earth si possono fare cose bellissime

L’artista irlandese Páraic McGloughlin ha realizzato un video montando una dopo l’altra, ma con criterio, migliaia di immagini satellitari prese da Google Earth. Campi coltivati, città, stabilimenti industriali e deserti ordinati in modo da creare dei movimenti e delle transizioni, servendosi soprattuto di incroci stradali e delle geometrie delle coltivazioni. Il risultato è un video ipnotico che suggerisce principalmente una domanda: quanto tempo ci avrà messo McGloughlin a farlo?

Nuovo Flash