La festa di compleanno con un milione di invitati in Messico

La festa di compleanno con un milione di invitati in Messico

In Messico, il video di invito a una festa per il quindicesimo compleanno di una ragazzina di nome Rubí è diventato virale e 1,2 milioni di persone hanno detto che parteciperanno all’evento. Nel video diffuso su Facebook, il padre di Rubí dice “che tutti saranno benvenuti” alla festa che si terrà il 26 dicembre a La Joya Grande: suoneranno anche alcune band locali, ci sarà un rinfresco e una gara di cavalli con un premio in denaro per il vincitore. Il video è stato postato in modalità pubblica, ed è diventato virale, ottenendo più di 800 mila visualizzazioni.

La tradizione di fare una grande festa per il quindicesimo compleanno delle ragazze è molto diffusa in America Latina. I quindici anni segnano la fine dell’infanzia e il loro ingresso in società e spesso le famiglie spendono cifre enormi per la riuscita dell’evento.

Dopo il grande successo del video hanno cominciato a girare anche un sacco di meme: una compagnia aerea, per esempio, ha lanciato una promozione con sconto del 30 per cento per raggiungere la cittadina, con lo slogan “Vai alla festa di Rubí?”. Questo, naturalmente, ha amplificato il successo del video e aumentato ancora il numero di persone che su Facebook hanno scritto che parteciperanno alla festa.

schermata-2016-12-09-alle-16-51-18

schermata-2016-12-09-alle-16-51-01

Kate Moss ha fatto un nuovo video di Elvis Presley

Kate Moss ha fatto un nuovo video di Elvis Presley

Oggi è stato diffuso un video di “The Wonder of You”, una canzone di Elvis Presley contenuta nel disco The Wonder Of You: Elvis Presley With The Royal Philharmonic Orchestra uscito lo scorso ottobre. Nel video c’è la modella inglese Kate Moss, che in alcune scene è vestita con abiti simili a quelli che indossava Elvis Presley.

A Helsinki sanno come lusingare i turisti

A Helsinki sanno come lusingare i turisti

All’aeroporto di Helsinki, in Finlandia, c’è un cartellone pubblicitario molto lusinghiero per chi ha scelto di visitare la città in questo periodo dell’anno in cui la temperatura media è -4° C e le ore di luce sono pochissime. Sul cartello, scritto in inglese, si legge: «Nessuno sano di mente verrebbe a Helsinki a novembre. Fatta eccezione per te, che sei fichissimo. Benvenuto». Il cartello non è stato realizzato dall’ufficio del turismo della città ma dagli organizzatori di una conferenza sulla tecnologia per aziende startup che si chiama Slush, e si è tenuta dal 30 novembre al 1 dicembre.

A sign by the airport in Helsinki, Finland.

Nuovo Flash