La copertina del libro di Michelle Obama

La copertina del libro di Michelle Obama

L’ex first lady statunitense Michelle Obama ha pubblicato su Instagram la copertina di Becoming, un suo libro di memorie che uscirà il prossimo novembre negli Stati Uniti, e che racconterà molti momenti della sua vita dall’infanzia a Chicago agli otto anni alla Casa Bianca. La copertina sarà la stessa dell’edizione italiana, pubblicata da Garzanti con il sottotitolo La mia storia.

Le prime immagini della serie Netflix di Matt Groening

Le prime immagini della serie Netflix di Matt Groening

Netflix ha diffuso le prime immagini di Disenchantment, la serie d’animazione per adulti creata da Matt Groening, il creatore dei Simpson e di Futurama. I primi dieci episodi della serie saranno lunghi venti minuti ciascuno e saranno disponibili dal 17 agosto (poi dovrebbero arrivarne almeno altri dieci, non si sa ancora quando). La serie sarà ambientata a Dreamland (“terra dei sogni”), una specie di mondo medievale, e la protagonista sarà Bean, una principessa alcolizzata accompagnata da un elfo e da un demone. Groening disse mesi fa che la serie avrebbe parlato di «vita, morte, amore e sesso e di come continuare a ridere in un mondo pieno di sofferenza e di idioti».

Metterò la mia fotocamera vicina a questo gigantesco razzo: cosa mai potrebbe andare storto?

Metterò la mia fotocamera vicina a questo gigantesco razzo: cosa mai potrebbe andare storto?

Il lancio di un razzo spaziale è spettacolare quanto caloroso, come ha potuto sperimentare ieri Bill Ingalls, uno dei fotografi ufficiali della NASA. Per seguire il lancio del Falcon 9 di SpaceX con a bordo, tra gli altri, due satelliti dell’ente spaziale statunitense, Ingalls ha collocato una delle sue fotocamere comandate a distanza su un piccolo promontorio, in vista della rampa di lancio in California, che viene isolata in un raggio di diversi chilometri proprio per evitare inconvenienti. Qualcosa è però andato storto, forse a causa del vento, e la fotocamera è stata investita dalla calorosa nuvola prodotta dai motori del Falcon 9. La fotocamera, una Canon, ha subìto diversi danni ed è ricoperta da foglie e altri detriti abbrustoliti, spinti dalla ventata calda prodotta dal razzo.

Toasty remote camera, GRACE-FO, May 22, 2018. (NASA/Bill Ingalls)

Gepostet von Bill Ingalls am Dienstag, 22. Mai 2018

Ingalls ha scritto su Facebook che la fotocamera è comunque riuscita a svolgere in parte il proprio dovere, scattando questa fotografia molto nitida del razzo in partenza, con la nuvola di fumo e vapori che pochi secondi dopo l’avrebbe fatta sciogliere.

At least got a frame before the camera bit the dust. The NASA/German Research Centre for Geosciences GRACE Follow-On…

Gepostet von Bill Ingalls am Dienstag, 22. Mai 2018

L’ultimo scatto della fotocamera è stato invece un filo più infernale.

Reason for toasty remote camera, GRACE-FO, May 22, 2018. (NASA/Bill Ingalls)

Gepostet von Bill Ingalls am Dienstag, 22. Mai 2018

Nuovo Flash