Anche il Borussia Mönchengladbach ci ha rinunciato

Anche il Borussia Mönchengladbach ci ha rinunciato

Gli appassionati di calcio sanno bene quanto sia difficile pronunciare – e tanto più scrivere – al primo colpo il nome del Borussia Mönchengladbach, una squadra di calcio tedesca di Mönchengladbach, città di 250mila abitanti vicino al confine con i Paesi Bassi. Il Borussia Mönchengladbach è da anni tra le migliori squadre della Bundesliga, il principale campionato di calcio tedesco, e partecipa spesso alla Champions League (l’anno scorso era nello stesso girone della Juventus). Capita spesso di doverne pronunciare il nome, meno di pronunciarlo giusto. L’account in inglese della squadra ha diffuso una foto di un pub – probabilmente scozzese – con una lavagna che annuncia la proiezione della partita di stasera tra Celtic e Borussia Mönchengladbach. Al posto del nome giusto, però, c’è scritto “Una squadra tedesca”. L’account l’ha presa sul ridere, e ha cambiato il proprio nome in “A German Team”.

https://twitter.com/borussia_en/status/788748174403866624

Potete creare un perfetto Dissennatore con un drone

Potete creare un perfetto Dissennatore con un drone

Visto che si sta avvicinando Halloween, Michael Irvine, un uomo di 50 anni del Wisconsin, ha sfruttato un drone per realizzare un Dissennatore, una delle creature oscure più spaventose nei libri della serie di Harry Potter. I Dissennatori sono “non-esseri” che si nutrono della felicità degli esseri umani e hanno più o meno l’aspetto di fantasmi neri incappucciati; chi riceve un bacio da un Dissennatore perde completamente l’energia vitale e si riduce in uno stato vegetativo. Dato che le sue figlie sono grandi appassionate di Harry Potter e hanno sempre detto di essere spaventate dai Dissennatori, Irvine ha deciso di spaventarle costruendone uno. Per farlo ha usato un arredo scenico da Halloween che ha appeso al drone con un filo da pesca.

https://twitter.com/ZacCrueger/status/787810477799772160

Una scena con un Dissennatore in Harry Potter e l’Ordine della Fenice:

Il selfie di Beatrice Vio con Barack Obama

Il selfie di Beatrice Vio con Barack Obama

Martedì sera l’atleta paralimpica italiana Beatrice Vio ha partecipato assieme ad altri personaggi famosi italiani a una cena di stato alla Casa Bianca, l’ultima della presidenza di Barack Obama. Vio è riuscita a scattarsi una foto con Obama, che alcune ore dopo ha pubblicato su Facebook.

Beatrice Vio, chiamata da tutti “Bebe”, è la più famosa fra le atlete paralimpiche italiane: dal 2011 ha vinto tutti i più importanti tornei di scherma, dai campionati nazionali agli Europei e ai Mondiali. Le sue vittorie sono particolarmente seguite e significative perché nel 2008, quando aveva undici anni, Vio venne colpita da una grave meningite, che costrinse i medici ad amputarle gambe e braccia pur di tenerla in vita. Successivamente è diventata la prima schermitrice disabile al mondo a gareggiare senza quattro arti. Alle ultime Paralimpiadi ha vinto l’oro nella gara di fioretto individuale e il bronzo nella gara a squadre.

Nuovo Flash